Privacy Policy Psicoterapia psicoanalitica esistenziale II

Psicoterapia psicoanalitica esistenziale II

Docenti: Maurizio Peciccia (didatta di riferimento), Claudia Bartocci, Marco Conci, Cristina Faccincani, Eugenia Lamparelli, Daniela Maggioni, Angelo Malinconico, Giovanni Smerieri.

Programma

  • La fenomenologia in Italia (parte II): Bruno Callieri, Lorenzo Calvi, Danilo Cargnello;
  • Psicoanalisi ed epistemologia (parte II): Salomon Resnik, Herbert Rosenfeld, Hanna Segal, Harold Searles;
  • Le modificazioni fenomenologiche del setting psicoanalitico: il ruolo dell’osservatore nello studio dei fenomeni;
  • Intersoggettività e linguaggio nella psicoterapia psicoanalitica esistenziale;
  • Le fondazioni antropologiche della psicoterapia psicoanalitica esistenziale;
  • La reificazione della persona nel metodo naturalistico e l’alternativa scientifica del metodo fenomenologico;
  • La “malattia mentale” come esperienza umana dotata di senso;
  • La centralità della nozione di “intenzionalità”.

Testi di riferimento

BENEDETTI G.Alienazione e personazione nella psicoterapia della malattia mentale, Bollati Boringhieri, Torino, 1980.

BINSWANGER L.Sulla psicoterapia (in Per un’antropologia fenomenologica. Saggi e conferenze psichiatriche), LaFeltrinelli, Milano, 1970.

BINSWANGER L., La psichiatria come scienza dell’uomo, Ponte alle Grazie, Firenze, 1992.

BORGNA E.Fondazioni antropologiche della psicoterapia (in Rivista sperimentale di freniatria, XCVII, 5), FrancoAngeli, Milano, 1973.

CALLIERI B.Riconsiderando il rapporto fra psicoanalisi e antropologia esistenziale (in Quale psicoterapia?, a cura di L. Peresson), CISSPAT, Padova, 1989.

RESNIK S.L’esperienza psicotica, Bollati Boringhieri, Torino, 1996.